News

OMAZ Sessant’anni di storia

20150706131528_00001_45

OMAZ, in occasione di FierAvicola 2015, oltre ad esporre la batteria per ovaiole
modello SPACE XXL e la batteria per polli da carne modello Broiler-SPACE,
arricchite di nuovi particolari ed accessori, ha presentato anche la nuova linea
di allevamento per galline ovaiole in voliera, modello OPEN-SPACE, riscuotendo
notevole interesse ed apprezzamenti da parte di allevatori e tecnici.
Durante i tre giorni della manifestazione, fra le tantissime persone che hanno
fatto visita allo stand, sono giunti anche importanti clienti stranieri OMAZ
provenienti da Iraq, Egitto, Cina ed Algeria.
Con la loro presenza, unita all’invito che lo staff di OMAZ ha esteso ai
tantissimi clienti ed amici itafliani, ai partner e fornitori vari, è stata colta
l’occasione di poter festeggiare tutti insieme il 60° anniversario della
fondazione dell’azienda.
Il presidente, Giuseppe Quadrini, nipote fondatore di cui porta il nome, ci ha
raccontato:

Quando si festeggia un anniversario importante ci si guarda alle spalle.20150706131619_00001
Immagino quel lontano 1955 e quella piccola bottega artigiana da dove tutto è
partito. Grazie alla felice intuizione di mio nonno Giuseppe, e ad alcuni pochi
fidati collaboratori, nel cuore di Civitanova Marche si iniziarono a produrre le
prime gabbie familiari per lo svezzamento di pulcini. Durante questi
sessant’anni, l’azienda ha compiuto un grande cammino senza mai perdere di vista
la propria identità e quei grandi valori di passione ed amore per il lavoro che
hanno caratterizzato l’inizio di questa avventura. Quel piccolo laboratorio è
diventato un’azienda leader nel settore avicolo, ed oggi il marchio OMAZ
rappresenta nel mondo lo stile “made in Italy” che impone prodotti sempre
innovativi ed affidabili realizzati con materie prime di assoluta qualità,
lavorate sapientemente con la stessa cura ed attenzione che mio nonno chiedeva
ai suoi artigiani e che, ancora oggi, sono presenti in ogni particolare OMAZ.

 

(Zootecnica International, Giugno 2015)

Lascia un commento